Urbanistica INFORMAZIONI

L’urbanistica nelle Università

a cura di Sara Maldina
Filtri[X]
Paesaggio [X]

Struttura Didattica Speciale di Architettura di Siracusa, Università di Catania

Ambiente, paesaggio, territorio nella storia d’Italia
5 ottobre 2017 - 7 ottobre 2017

Primo seminario SISSCO

Piazza Dante, Catania, Piazza Federico di Svevia, Siracusa
Temi:
64/64
30/64

Università "La Sapienza" di Roma

Mobilità per la cultura
2 ottobre 2017 - 6 ottobre 2017

NUOVI NODI DI ACCESSO AL PARCO DELL’APPIA ANTICA E AL PARCO ARCHEOLOGICO DI GABI
Prof. Pepe Barbieri, Prof. Alessandra Capuano, Prof. Anna Rita Emili, Prof. Rosario Pavia

Temi:
64/64
30/64
35/64
14/64

Politecnico di Torino

Sewing a small town
19 luglio 2017 - 27 luglio 2017

The 2017 edition of SEWING A SMALL TOWN will focus on the socio-economic and architectural regeneration of two historical settlements on the hills near the city of Turin. The hilltowns of Bussolino and Bardassano represent two examples of a specific cultural way to build on and with territory. This region is also included in the UNESCO-MaB hill named “Collina Po Man and Biosphere Reserve”.
The projects of the summer school will deal with architectural and territorial issues according the two respective scales: the regional scale will draw up a simplified territorial plan in order to set the connections of the two hilltowns with Gassino Torinese, Chivasso and Turin; the architectural scale will focus on the reuse of several buildings according to the existing situation by investigating the delicate relationship between innovation and conservation of the built forms.

SEWING A SMALL TOWN is open to a maximum of 30 participants, students or graduates in architecture (Bachelor or Master), Ph.D. students and architects less than thirty years old, selected through the evaluation of curriculum vitae, motivation letter and portofolio by a scientific committee. The activities consist of theoretical evening courses and a design workshop.

By April 30, 2017, through the online submission procedure available, applicants are requested to send a PDF file, max 10 MB, including a CV, a motivation letter and a portfolio, making sure to include the following mandatory information: name, surname, date of birth, educational background, email address, home address, phone number, Skype contact.

Gassino torinese
Temi:
64/82
11/82
82/82
30/82

Università Iuav di Venezia

W.A.Ve 2017 – workshop estivi di architettura anno accademico 16-17
26 giugno 2017 - 14 luglio 2017

 
I docenti, il tema e i programmi di ogni workshop saranno presto consultabili sul blog ufficiale.
 
 
chi si può iscrivere
 
I workshop sono rivolti agli studenti iscritti:
– al 1° e 2° anno del corso di laurea triennale in architettura costruzione conservazione (codice C03)
 
– al 1° 2° e 3° anno del corso di laurea triennale in architettura: tecniche e culture del progetto (codice B03)
 
– agli studenti fuori corso del corso di laurea triennale in scienze dell’architettura (codice A13, A03, A01)
 
– agli studenti provenienti da atenei stranieri che svolgono un periodo di mobilità presso l’Università Iuav di Venezia
 
– 150 studenti iscritti presso atenei italiani e stranieri
 
 
Possono inoltre partecipare per acquisire crediti di tipologia D:
– gli studenti iscritti al 3° anno del corso di laurea triennale in architettura costruzione conservazione (codice C03) che abbiano già sostenuto i due workshop obbligatori del primo e secondo anno
 
– gli studenti iscritti al 3° anno del corso di laurea triennale in urbanistica e pianificazione del territorio (codice G05)
 
Gli studenti che si iscrivono per acquisire cfu tip. D sono tenuti a contattare entro il 30 aprile 2017 la segreteria dei corsi di studi (segreteria.corsidistudio@iuav.it) per comunicare la volontà di partecipare ai workshop estivi di architettura per l’acquisizione di crediti liberi.
 
 
come iscriversi
 
Le iscrizioni sono aperte dal 1 al 15 giugno 2017
 
Maggiori dettagli saranno disponibili a breve in questa pagina.

Cotonificio, Santa Croce, 191 - Venezia
Temi:
11/33
33/33
30/33
33/33

Università di Camerino

COAST2COAST13
Back to the Sea. The new Public Spaces in Civitanova Marche
8 maggio 2017 - 12 maggio 2017

Professors: Marco Brizzi, Luigi Coccia, Alessandro Gabbianelli, Paola Giaconia, Achille Michelizzi, Maurizio Scarpecci, Cristiano Toraldo di Francia
Tutors: Giannella Cocco, Alessia Concetti, Mariagrazia Dalò, Silvia Diomedi, Marta Ortolani

Ascoli Piceno
Temi:
64/64
30/64
43/64
35/64
14/64

Politecnico di Torino

Studiare le montagne. Progetti editoriali e scientifici per le alpi contemporanee
13 febbraio 2017 ore 16:30

Sempre più numerosi sono i progetti di ricerca scientifica e i prodotti editoriali che indagano le trasformazioni insediative, architettoniche, sociali e culturali in atto sul territorio alpino.
Come si inquadrano questi lavori nella più ampia cornice delle politiche trasnazionali per lo spazio alpino?
Come si intercettano i temi chiave dello sviluppo locale e della trasformazione fisica dei luoghi?

Si propongono alcuni incontri di presentazione e discussione di alcune recenti opere di ricerca e di divulgazione scientifica per comprendere la rappresentatività e l’efficacia di questi progetti in relazione alle opportunità e alle problematiche delle terre alte.

Castello del Valentino Viale Pier Andrea Mattioli, 39 - 10126 Torino
Temi:
64/64
33/64
30/64

Università degli Studi G. D’Annunzio - Pescara

“BikeFlu” reti ciclabili/reti fluviali
7 dicembre 2016 ore 10:00

ore 10:00 Presentazione
Paolo Fusero
Saluti istituzionali

Mappa e Cronoprogramma della ricerca
Antonio Marano

ore 11:00 Stato avanzamento ricerca: Reti ciclabili
Lorenzo Pignatti
Matteo Di Venosa

Stato avanzamento ricerca: Reti fluviali
Cristina Forlani
Massimo Angrilli

ore 12:00 Confronto con gli stakeholders
Presidenti Province abruzzesi
Sindaci area metropolitana CH-PE
FIAB, associazioni

ore 13:00 Pausa dei lavori

ore 14:30 Dossier di ricerca
Presentazione degli stati di avanzamento dei lavori
a cura dei responsabili scientifici dei Dossier di ricerca

ore 18:30 Conclusione dei lavori

exAurum, Sala Flaiano, Pescara
Temi:
64/64
30/64
33/64
28/64

Università degli Studi di Palermo

Progetto NEPTIS Soluzioni ICT per la fruizione e I’esplorazione "aumentata" di Beni Culturali
OSSERVATORIO DEL PAESAGGIO PER IL MONFERRATO CASALESE E SOLUZIONI ICT
1 dicembre 2016 ore 16:00

Conferenza del Prof. Valerio Di Battista

Aula Magna del Dipartimento di Architettura, viale delle Scienze, Edificio 14, Palermo
Temi:
64/64
30/64
12/64
Estetica del paesaggio e design dell’ambiente.
Un dialogo tra filosofia e architettura
25 ottobre 2016 ore 17:00

Il seminario intende interrogarsi sul paesaggio come ambiente naturale e storico insieme, soggetto di visione e costruzione da parte del progettista, del designer, dell’artista e del filosofo che contribuiscono a ripensarne e ridisegnarne le forme possibili di esperienza ordinaria
L’incontro rientra in un ciclo dal titolo Prospettive urbane: immagine e critica organizzato dal Dottorato di Ricerca del Dipartimento di Architettura in collaborazione con Institut Français Italia.

Scuola di Ingegneria e Architettura. Viale Risorgimento, 2 - Bologna)
Temi:
64/64
30/64

Università Iuav di Venezia

Paesaggi terrazzati. Scelte per il futuro
6 ottobre 2016 - 15 ottobre 2016

III incontro mondiale
Venezia–Padova
6 > 15 ottobre 2016

Università Iuav di Venezia
Aula magna
6 > 7 ottobre

sedi locali
8 > 12 ottobre

Università degli studi di padova
Orto botanico
13 > 15 ottobre

iscrizioni
entro il 30 giugno 2016

L’Alleanza Mondiale per i Paesaggi Terrazzati, la sua Sezione Italiana, la Regione Veneto e le dieci sedi che ospiteranno le sessioni tematiche promuovono l’incontro “Paesaggi Terrazzati: scelte per il futuro”, che si terrà in Italia dal 6 al 15 ottobre 2016: un’occasione unica per partecipare attivamente alla generazione di idee e possibili scenari per il futuro dei paesaggi terrazzati nel mondo.

I paesaggi terrazzati sono presenti in tutto il mondo e rappresentano l’evidenza concreta e tangibile di come la vita possa svilupparsi fin nei declivi più scoscesi delle aree montane e costiere di ogni parte della terra.

Negli ultimi decenni i terrazzamenti sono stati poco apprezzati e valorizzati.
Dalla fine del secolo scorso si registra tuttavia un interesse crescente nei confronti di una comprensione più profonda di questi paesaggi. Alcuni di essi hanno ricevuto riconoscimenti internazionali (i terrazzamenti di Ifugao nelle Filippine; i terrazzi Yuanyang nello Yunnan, Cina; l’isola di Bali in Indonesia; le Cinque Terre e la Costiera Amalfitana in Italia, inseriti nella Lista dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO).
Nonostante tali riconoscimenti, e il crescente interesse a livello mondiale, molti paesaggi terrazzati rimangono abbandonati o si trovano a fronteggiare rischi di crollo, banalizzazione, urbanizzazione pervasiva, perdita del loro sapere intangibile e del patrimonio spirituale che ad essi si connette.

Il terzo Incontro mondiale sui Paesaggi Terrazzati intende dare un forte impulso all’impegno internazionale per proteggere e valorizzare questi paesaggi nella loro polifunzionalità. Offrirà ai partecipanti, provenienti da stati e continenti diversi, una conoscenza del notevole e variegato patrimonio di paesaggi terrazzati esistente in particolare in Italia e nei vicini paesi del Mediterraneo e dell’Europa Centrale.

Prendersi cura dei paesaggi terrazzati significa riconoscere il fatto che essi possono rispondere in modo concreto a richieste contemporanee e diverse, come la conservazione del valore storico e culturale, l’esplicazione di funzioni ambientali e idrogeologiche, il miglioramento della qualità della vita attraverso produzioni agroalimentari di qualità, il senso di appartenenza, lo sviluppo sostenibile.
C’è bisogno concreto di sperimentare e condividere nuove visioni, strategie e funzioni innovative per i terrazzamenti e per i loro abitanti.

Temi:
64/64
33/64
30/64
33/64

1 | 2 | 3