Urbanistica INFORMAZIONI

L’urbanistica nelle Università

a cura di Sara Maldina
Filtri[X]
Convegno [X]

Università "La Sapienza" di Roma

3rd ISUFitaly International Congress
LEARNING FROM ROME. Historical Cities and Contemporary Design
23 febbraio 2017 - 24 febbraio 2017

The results of research in urban morphology describe historic cities as urban organisms whose survival, transformation and management needs design-based complex actions to be investigated by analytical tools integrating different knowledge.
Architecture, History, Geography are speculative discipline and provide useful tools to properly direct architectural projects, whether they are conceived or not in continuity with the urban and architectural language of the traditional existing context.
Preserve and renovate the historic cities and the historical urban tissues should be a new focus of urban policies and of those entrepreneurs and conservation professionals which have identified the abandonment of these urban realities as the emerging political and economic dynamics.
The scope of the conference is to collect studies, research, design and methodological reflections on contemporary architecture, urban contexts and historical building, directing the outcome to the definition of operational tools useful for a aware and contemporary design.
In recent years the reuse, the recovery, the architectural transformation of urban fabric are among the most practiced topic of the international architectural culture based both on open interpretations or limited to the aspect of conservation.
The conference will be an opportunity to discuss on contemporary design in the historic city, on tools and research methods to be applied to these architectural dynamic realities, and on operational tools used for designing such meaningful anthropological spaces.

Facoltà di Architettura, Piazza Borghese 9, Rome, ITALY
Temi:
33/43
11/43
43/43
35/43

Università Iuav di Venezia

Sconfinamenti. Le Corbusier a Venezia
22 dicembre 2016 ore 09:30

interventi di: Debora Antonini, Leonardo Ciacci, Tonci Foscari, Esther Giani, Giovanni Marras, Patrizio Martinelli, Alioscia Mozzato, Franco Purini, Giusi Scavuzzo, Leo Shubert

Cotonificio, Santa Croce, 191 - Venezia

Politecnico di Torino

POLITO Sustainability Week
21 novembre 2016 - 26 novembre 2016

Una settimana di eventi, mostre, dibattiti, hackathon e tante iniziative tutte dedicate al tema della sostenibilità, intesa dal punto vista ambientale, ma anche come modo per migliorare la qualità della vita: è la prima POLITO Sustainability Week, un’iniziativa immaginata per promuovere azioni di sostenibilità in tutti i Campus dell’Ateneo.
La settimana è coordinata dal Green Team, un gruppo di docenti, studenti, tecnici e amministrativi che stimola l’Ateneo ad indirizzare linee di sviluppo ambientali e sociali secondo le linee del Piano strategico – Orizzonte 2020.
Il programma sarà articolato secondo i cinque ambiti di sostenibilità individuati dal Politecnico:
Energy and Buildings: risparmiamo risorse per un miglior benessere ambientale
Mobility and Transport: muoviamoci in modo sicuro, efficiente, informato e consapevole
Urban Outreach: promuoviamo la consapevolezza per migliorare la qualità di vita
Food, Water, Waste: facciamo attenzione a cosa mangiamo, beviamo e buttiamo
Green Procurement: compriamo in modo responsabile, perché ogni piccola azione serve
Consulta il programma completo della Sustainability Week.
Per informazioni: greenteamoffice@polito.it 

Castello del Valentino Viale Pier Andrea Mattioli, 39 - 10126 Torino
Temi:
64/64
7/64
28/64

Università Iuav di Venezia

Paesaggi terrazzati. Scelte per il futuro
6 ottobre 2016 - 15 ottobre 2016

III incontro mondiale
Venezia–Padova
6 > 15 ottobre 2016

Università Iuav di Venezia
Aula magna
6 > 7 ottobre

sedi locali
8 > 12 ottobre

Università degli studi di padova
Orto botanico
13 > 15 ottobre

iscrizioni
entro il 30 giugno 2016

L’Alleanza Mondiale per i Paesaggi Terrazzati, la sua Sezione Italiana, la Regione Veneto e le dieci sedi che ospiteranno le sessioni tematiche promuovono l’incontro “Paesaggi Terrazzati: scelte per il futuro”, che si terrà in Italia dal 6 al 15 ottobre 2016: un’occasione unica per partecipare attivamente alla generazione di idee e possibili scenari per il futuro dei paesaggi terrazzati nel mondo.

I paesaggi terrazzati sono presenti in tutto il mondo e rappresentano l’evidenza concreta e tangibile di come la vita possa svilupparsi fin nei declivi più scoscesi delle aree montane e costiere di ogni parte della terra.

Negli ultimi decenni i terrazzamenti sono stati poco apprezzati e valorizzati.
Dalla fine del secolo scorso si registra tuttavia un interesse crescente nei confronti di una comprensione più profonda di questi paesaggi. Alcuni di essi hanno ricevuto riconoscimenti internazionali (i terrazzamenti di Ifugao nelle Filippine; i terrazzi Yuanyang nello Yunnan, Cina; l’isola di Bali in Indonesia; le Cinque Terre e la Costiera Amalfitana in Italia, inseriti nella Lista dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO).
Nonostante tali riconoscimenti, e il crescente interesse a livello mondiale, molti paesaggi terrazzati rimangono abbandonati o si trovano a fronteggiare rischi di crollo, banalizzazione, urbanizzazione pervasiva, perdita del loro sapere intangibile e del patrimonio spirituale che ad essi si connette.

Il terzo Incontro mondiale sui Paesaggi Terrazzati intende dare un forte impulso all’impegno internazionale per proteggere e valorizzare questi paesaggi nella loro polifunzionalità. Offrirà ai partecipanti, provenienti da stati e continenti diversi, una conoscenza del notevole e variegato patrimonio di paesaggi terrazzati esistente in particolare in Italia e nei vicini paesi del Mediterraneo e dell’Europa Centrale.

Prendersi cura dei paesaggi terrazzati significa riconoscere il fatto che essi possono rispondere in modo concreto a richieste contemporanee e diverse, come la conservazione del valore storico e culturale, l’esplicazione di funzioni ambientali e idrogeologiche, il miglioramento della qualità della vita attraverso produzioni agroalimentari di qualità, il senso di appartenenza, lo sviluppo sostenibile.
C’è bisogno concreto di sperimentare e condividere nuove visioni, strategie e funzioni innovative per i terrazzamenti e per i loro abitanti.

Temi:
64/64
33/64
30/64
33/64

Università Iuav di Venezia

Re-Cycle Italy. Progetto di nuovi cicli di vita per le città del XXI secolo
29 settembre 2016 ore 11:00 - 30 settembre 2016

convegno internazionale

organizzato con
Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti
e Conservatori
della Provincia di Venezia

con il patrocinio di
Fondazione Francesco Fabbri

Auditorium Cotonificio, Dorsoduro 2196 - Venezia
Temi:
82/82
17/82

Politecnico di Torino

E-agorà/e-ἀγορά for the transition toward resilient communities
14 settembre 2016 - 15 settembre 2016

The Ninth International Conference on Innovation in Urban and Regional Planning represents an opportunity to provide innovative and original contribution to the ongoing debate on the Innovation and the use of ICT in planning, management and evaluation issues and to improve the process of knowledge acquisition, by means of the development of new techniques and methods.
This Ninth Edition, starting from an open and critical view of the smart city paradigm, aims at raising a comprehensive spectrum of new and interdependent problems showing a multidisciplinary character and extends the horizon over which the urban growth strategies and, more generally, the regional development strategies are defined.
This view not only calls into question technical or systemic issues, but heavily challenges societal and ethical aspects, assigning a new kind of responsibility to the needed research and innovation efforts.

Main topics are:
- Sharing responsibilities
- (e-qual)ity living
- Environment and land use
- Transition and innovation theories
- Maintenance, upgrading and innovation in cultural heritage
- New economies
- Big data and data mining
- Ict & models: planning for communities

Interested authors are invited to submit individual or collective contributions to any of the conference topics.

Deadline for Submission is April 29, 2016.

Castello del Valentino Viale Pier Andrea Mattioli, 39 - 10126 Torino
Temi:
64/82
82/82
33/82

Politecnico di Torino

Archeologia, Infrastrutture, Pianificazione
30 maggio 2016 ore 10:00

L’attività professionale di architetti, ingegneri e pianificatori inevitabilmente si intreccia con operazioni di tipo archeologico, soprattutto quando deve rapportarsi a interventi complessi di scala urbana e infrastrutturale. Peraltro, anche la professione dell’archeologo è radicalmente mutata negli ultimi decenni, e la necessità di un dialogo interdisciplinare serrato diventa sempre più un’esigenza necessaria per una corretta pianificazione e realizzazione degli interventi, in modo da garantirne la sostenibilità sia economica sia culturale.
Il seminario presenterà alcune esperienze pratiche di due archeologhe professioniste, le dott.sse Frida Occelli e Micaela Leonardi, sviluppate sia nell’ambito di trasformazioni urbanistiche, sia nel quadro di interventi infrastrutturali, tra i quali sarà illustrato il lavoro per il survey storico-archivistico e archeologico preliminare al progetto del prolungamento della linea 1 della metro di Torino, che ha visto coinvolti anche ricercatori storici del DIST (Andrea Longhi, Chiara Devoti, Elena Gianasso).

Castello del Valentino Viale Pier Andrea Mattioli, 39 - 10126 Torino
Temi:
33/33
33/33

Politecnico di Milano

FUTURE LANDSCAPE - Paesaggi in evoluzione
16 marzo 2016 - 17 marzo 2016

In collaborazione con il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (DAStU) del Politecnico di Milano, la Regione Lombardia ha avviato la revisione del Piano Paesaggistico Regionale (PPR). Si tratta di un percorso di riforma che intende dare senso ed efficacia a uno strumento di pianificazione previsto dal Codice dei Beni Culturali in applicazione dell’Art.9 della Costituzione e della Convezione Europea del Paesaggio ma il cui ruolo è stato diversamente interpretato in rapporto ai diversi contesti locali, alle loro condizioni istituzionali, tecniche e culturali.

16 marzo 2016 / h. 15.00 - 18.30
17 marzo 2016 / h. 10.00 - 19.00

Relatori:
16 marzo - Martí Franch Batllori, Steffen Nijhuis
17 marzo - Nicholas Gilsoul, Liam Mouritz, Mario Nova e Luisa Pedrazzini, Andrea Arcidiacono e Alberta Cazzani, Mariagrazia Santoro, Mariavaleria Mininni, Giovanni Paludi, Giorgio Tecilla, Carlo Magnani e Maria Chiara Tosi.

Responsabili: Alessandro Rocca e Antonio Longo con Elisa C. Cattaneo e Cristiana Mattioli

Aula III B - Edificio 11 Via Ampère 2 - Milano
Temi:
64/64
33/64
30/64

Università degli Studi di Ferrara, Università Iuav di Venezia

Resiliente Un’agenda di governo per l’adattamento al cambiamento climatico
19 febbraio 2016 - 20 febbraio 2016

in collaborazione con
Università degli Studi di Ferrara
Dipartimento di Economia e Management

Temi:
64/82
82/82
12/82
11/82
28/82

Politecnico di Torino

Sustainable built environment 2016 Torino
Towards post-carbon cities
18 febbraio 2016 - 19 febbraio 2016

Transition toward “post-carbon city” imposes new paradigms in the policy makers agenda.
It requires a burst in the carbon-dependency of our urban systems, which has lead to current high levels of greenhouse gases. There is the need for the establishment of new types of cities that are low-carbon as well as environmentally, socially and economically sustainable.
In the current transition, new uncertainties and vulnerabilities of cities are emerging, that require an holistic evaluation approach and new integrated collaborative methods and tools with the aim at assisting urban planners, built environment stakeholders and policy makers in their efforts to plan, design and manage post-carbon cities.
To better understand the current situation, the conference “Toward Post-Carbon Cities” will cover several specific themes:

Strategies for sustainable urban development
Sustainable university campus
Methods and tools for assessment
Decision making methods and tools at urban scale
Policies and regulations for a sustainable built environment
Training and education
Sustainable urban districts retrofitting
Sustainable districts: case studies

Aula Magna del Lingotto, Via Nizza 230 - Torino
Temi:
64/64
11/64
28/64

1 | 2 | 3 | 4